N1Bis

 

 

 

 

 

N° 1 Mente o Apollo

così soprannominato da Giordano Bruno che lo incise, in quanto strettamente collegato all’essenza sottile della luce divina, la stessa dell’essere umano come di tutta la natura.
Il Sigillo della Luc

 

N2Bis

 

 

 

 

 

N° 2 Mente o Apollo

sigillo inciso da Giordano Bruno, a rappresentare l’aspetto razionale presente nella matrice sottile della creazione.
Il Sigillo del Sapere

 

N3

 

 

 

 

 

N° 3 Venere o Amore

come Mente o Apollo o Minerva o Intelletto rappresenta la rappresentazione geometrica della stimmate creante il nostro Universo, la nostra realtà. Una matrice frutto solo ed esclusivamente dell’Amore.
Il Sigillo dell’Amore

 

n4

 

 

 

 

 

N° 4 Anima

Una delle Ruote Mnemoniche più famose di Giordano Bruno, capace, attraverso la sua struttura archetipica di far riverberare in tutti noi la memoria immortale. Memoria immortale assolutamente da identificare con l’anima. Trenta lettere di cui 23 latine, 4 greche e 3 ebraiche, che abbinate alle 5 vocali, poste all’interno del cerchio, avevano il compito di farci ri-diventare…..divini. I
l Sigillo dell’Anima

 

n7

 

 

 

 

 

N° 5 Divenire

Un Sigillo dal chiaro compito mnemonico, capace, attraverso le sue geometrie, i suoi riferimenti numerici, direzionali, astronomici, astrologici, emozionali e non ultimi, alchemici, di ipotizzare una serie infinita di frasi e parole.
Il Sigillo del Divenire

DSC_2119

 

 

 

 

N° 6 Solare

Le 22 lettere ebraiche dalla chiara radice e provenienza solare, intesa come volontà e lascito divino. Un modo con cui definire le stesse, dei veri e propri archetipi capaci di risvegliare in noi la luce dell’Altissimo.
Il Sigillo Solare

 

n7

 

 

 

 

 

N° 7 Monade

Il Sigillo in questione è uno dei più importanti per Giordano Bruno. Chiamato Monade, rappresentava Dio Uno e Trino attraverso, appunto, l’autenticità del Triangolo Equilatero. Unico triangolo, insieme a quello pitagorico, chiamato a rappresentare l’unione del maschile, del femminile e del loro frutto androgino.
Il Sigillo di Dio

 

n8

 

 

 

 

 

N° 8 Ottava

Il Sigillo dell’Otto, che come altri sigilli, attraverso geometrie, spesso apparse nel mondo dei Cerchi nel Grano, aveva come compito di risvegliare la nostra memoria, attraverso le combinazioni di parole numeri e geometrie ma soprattutto di ricordare come la nostra anima fosse sostanzialmente figlia di quell’archetipo evento chiamato “Ottava”.
Il Sigillo della Crescita Conoscitiva

n9r

N° 9 Intuito

un elaborazione estremamente sintetica del “Settenario”, il cuore simbolico del Fiore della Vita, a sua volta cardine della Geometria Sacra.
Il Sigillo dell’Intuito e della Matrice Divina

n10

 

 

 

 

 

N° 10 Forza della Natura

Il Sigillo del Serpente, spesso utilizzato da Giordano Bruno, va a rappresentare la Creazione, l’arrivo della materia, del nostro Universo, di noi stessi sul palcoscenico di questa realtà figlia di molte dimensioni. Le sue spire sono capaci di nascondere il senso numerico di un simile evento. Basta contare.
Il Sigillo della Forza della Natura